Announcement

Collapse
No announcement yet.

Dai....!

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Dai....!

    Cari amici dell'OMEOPATIA italiani e che parlano-comprendono l'italiano buon ferragosto
    Oggi sono tornata dalle vacanze.Sul mio account di posta elettronica c'era un avviso di un nuovo messaggio su questonostro forum.
    Speranzosa,ho subito controllato ma...... si trattava solo di un messaggio spam,che ho cancellato.
    Un pò delusa,pensavoossibile che non ci sia nessuno che con un pò di buona volontà mi possa aiutare a tenere vivo questo spazio,forse l'unico che sia completamente LIBERO,privo di inferenze ed ingerenze di qualsivoglia genere?
    Ci proviamo?
    Apriamo e manteniamo vivace un dibattito o diamo voce a delle nuove opportunità per scambiarci opinioni tra terapeuti ,informazioni tra utenti,consigli tra persone che condividono un comune interesse e tutto ciò che sia a favore della diffusione dell'OMEOPATIA!
    Silvia

  • #2
    informazione


    ciao sono la mamma di una bimba di 19 mesi che per la prima volta ho portato da un pediatra omeopata. Premetto che non ne so quasi nulla ma dato che la bimba ha avuto una tosse grassa e in precedenza evacuazioni diverse dal solito per frequenza e caratteristiche ho preferito non portarla dal pediatra di base che le avrebbe prescritto cortisonici e fluidificanti.
    Quando sono arrivata dal medico sono stata accolta con calore...lui ci osservava....faceva domande...visitava la bimba e alla fine ci ha consigliato lycopodium 30 ch. Ho capito che lui è steineriano....ma volevo capire dato che non riuscivo a sentire bene ciò che mi diceva perche la bambina era un pò irrequieta, siamo stati inquadrati in un tipo omeopatico specifico o per curare quei sintomi si da il lycopodium? Facendo una mini ricerca non sono riuscita a trovare quello che cercavo. Però dopo qualche giorno di 3 granuli la notte il catarro è scomparso e dobbiamo continuare per un mese. Mi puoi aiutare a capire?????
    grazie
    Antonella

    Comment


    • #3
      antonella

      cara antonella:

      è un poco difficile risponderti!
      Anzitutto,ti sei già resa conto che l'approccio omeopatico è ben diverso da quello che purtroppo e sfortunatamente oggi siamo abituati a sopportare,frettoloso e troppo legato ai protocolli.
      Il lycopodium è un rimedio definito POLICRESTo,vale a dire un rimedio che ha molteplici sfaccettature,e per questo penso che dovresti chiedere direttamente al tuo medico,certamente lui può spiegarti al meglio come e perchè lo ha prescritto al tuo bambino.

      L'omeopatia è UNA,tuttavia esistono molte scuole e tanti terapeuti che si sono formati in scuole diverse offrono varie modalità di approccio.
      Il mio parere è che tu giustamente ti debba informare ,ma stai attenta perchè ci sono molti testi incorretti che circolano,mi riferisco tanto ai libri divulgativi,quanto alle notizie ed agli articoli che spesso appaiono sui giornali .
      I libri del dr.Brigo sono abbastanza buoni come divulgazione al pubblico,ma fidati del tuo terapeuta più di quello che troverai sui libri!

      Non usare per te e la tua famiglia, rimedi ad alta diluizione (tranne quello che ti prescrive l'omeopata) ma sempre bassa,non oltre la 7 ch.Piano piano imparerai ad usare l'omeopatia per le piccole patologie,in autocura, come useresti i famigerati farmaci da banco,e con soddisfazione assai più grande!

      Sei approdata su un sito molto ricco e qui,se conosci l'inglese,troverai molte risposte.
      Un'altra buona fonte è homeopatie international,dove,on line,troverai tanti libri di veri maestri.
      Per incominciare,puoi fare un giretto sui siti della nelson ,della dolisos,della heel, della boiron e delle più note commerciali che offrono un servizio clienti,però tieni presente che si tratta di siti commerciali,dunque prendi,come si dice in questi casi,con beneficio d'inventario,le informazioni in essi contenute.

      Un cordiale saluto,
      silvia

      Comment


      • #4
        ciao dal Argentina

        Sono un veterinario argentino (donna) e seccome ho studiato in Italia capisco bene la lingua, e mi posso esprimere meglio che coon l'inglese.
        Allora anche se sono veterinario di piccoli animali e utilizzi l'omeopatia per questi "angioletti" vorrei scambiare paperi e problemi insieme a voi
        vi saluto

        Veterinary doctor

        Comment

        Working...
        X